Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Manifestazioni’ Category

banner_giallo_sitoColoriamo con striscioni di stoffa gialla le nostre scuole, le città e i paesi !!! Un’azione civile di protesta, una manifestazione diffusa e condivisa.

Il Comitato genitori e insegnanti per la scuola pubblica di Padova e provincia ha indetto questa “singolare” forma di protesta al via da venerdì 13. (altro…)

Annunci

Read Full Post »

sciopero_pe_11

Venerdì 12 dicembre è stata una giornata di sciopero generale.

Ci sono state manifestazioni in tutto l’Abruzzo. Noi abbiamo deciso di partecipare alla manifestazione di Pescara. E’ stata una manifestazione perfettamente riuscita, con grande affluenza di pubblico e partecipazione, nonostante il cattivo tempo che imperversava sulla città.

sciopero_pe_2Abbiamo ritrovato i nostri amici dei diversi Comitati cittadini di Pescara e Montesilvano e tutte le associazioni che stanno protestando contro la NON riforma del sistema scolastico.

I primi annunci di dietrofront della politica del Governo sono stati analizzati alla luce anche delle poche notizie certe ancora disponibili. Bisogna ancora capire l’effettiva portata dei provvedimenti, e su questo apriremo un tavolo di studio per fornirvi sicuramente un orientamento.

sciopero_pe_3E’ stato anche un momento di “celebrità”, finalmente i media si sono interessati anche alla nostra causa (lo sciopero era generale, di tutti i comparti e non solo della scuola), siamo comparsi nei servizi del TG3 regione e di Rete8 (che ha intervistato anche una nostra mamma). Abbiamo le registrazioni e le stiamo montando anche con le nostre immagini per potervele offrire il prima possibile.

Ancora una volta è stata la dimostrazione che siamo uniti, organizzati e decisi per il raggiungimento dei nostri obiettivi, Un grazie a tutti, come al solito, a chi ha organizzato, chi ha partecipato, chi ci ha seguito e, non ultimo voi che ci state leggendo!

NON chiamatela riforma!

Read Full Post »

Aggiornamento: la seduta di oggi, ci ha riservato un’amara sorpresa, diamo la parola a Delia, che era intervenuta con il Comitato per manifestare: “L’ordine del giorno è slittato e la discussione non ha avuto luogo, perchè la precedente seduta era stata prima abbandonata dall’opposizione e poi dalla maggioranza. La maggioranza ha preferito affrontare il tema in presenza dell’opposizione (pur avendo il numero legale) e cosi’ si e’ rimandato.
Purtroppo la persona che aveva sollevato l’interrogazione non ha ripresentato la domanda perche’ le era stato garantito verbalmente che la seduta sarebbe ripresa con quell’ ordine del giorno, benchè per prassi di solito così non avvenga.”

(altro…)

Read Full Post »

Aggiornamento: abbiamo le immagini del nostro intervento durante l’incontro. Guardatele bene, perchè nessuna televisione (pur riprendendoci) ne ha parlato!

-°-°-°-

soscuolaLa sera del 9 dicembre 2008, alle ore 21.00 presso il Supercinema di Chieti si è svolto il comizio del PD presieduto dal On. Walter Veltroni per la presentazione del candidato alla presidenza della regione Carlo Costantini. Il Comitato cittadino per la Scuola Pubblica di Chieti, è intervenuto con una sua delegazione ed è stato invitato a parlare.

La delegazione era composta da: Marco, Sandra, Emiliano, Marcello, Delia, Isabella, Annapaola, Anna Rita, Carmela, Brunella, Gianluca, Luisa e dai ragazzi del liceo classico G. B. Vico.

Dopo aver esposto il nostro striscione alla platea, la coordinatrice ha invitato il nostro rappresentate Emiliano a salire sul palco per intervenire.

In questa occasione abbiamo ribadito che non siamo in presenza di una riforma, ma solo di una serie di norme emanate per far cassa a discapito della qualità del sistema scolastico e dell’educazione dei nostri figli.

supercinema_2

Sono stati affrontati anche i temi relativi all’università e alla sua prevista trasformazione da pubblica a fondazione privata.

La nostra delegazione ha approfittato della folta presenza di pubblico per distribuire i volantini relativi alla prossima manifestazione del 12 dicembre e la lettera ai genitori distribuita nelle scuole di Chieti.

A tutti gli esponenti politici presenti è stata consegnata la lettera che abbiamo già consegnato ai candidati.  L’On. Veltroni dopo averla letta ha vivamente invitato Carlo Costantini a rispondere utilizzando il nostro blog.

Restiamo in attesa…

Read Full Post »

Durante un incontro all’Università di Siena è stato contestato (qui e qui) Gianni Letta da studenti universitari e ricercatori.

Letta è stato contestato in quanto rappresentante di spicco di un Governo che sta portando avanti una politica dissennata di privatizzazioni e tagli.

Si è difeso dicendo evidentemente non conoscono la legge 133 e ne danno un’interpretazione che è quella che corre su tutti o certi giornali. Basterebbe approfondire un po’ meglio per capire che le cose non stanno così perché noi per primi abbiamo a cuore l’università di Siena e quella italiana in genere.

Beh, per chi voglia approfondire e farsi una opinione la legge 133 è qui.

Read Full Post »

Il 22 Novembre 2008 a Pescara alle ore 17.00 si terrà una Manifestazione Regionale per l’Istruzione Pubblica contro i tagli indiscriminati organizzata dal Coordinamento Comitati Spontanei in difesa della Scuola Pubblica, in collaborazione con: Comitato Genitori di Pescara per la Scuola Pubblica, Comitato Stop Gelmini Abruzzo, Rete Studentesca Pescara, Associazione Universitaria 360° (PE-CH) ed altre associazioni e cittadini interessati al futuro dell’Istruzione Pubblica. manifest-pe (altro…)

Read Full Post »

Vi riporto per sommi capi cosa è successo nella manifestazione della Scuola primaria di via Bosio, invitando anche gli altri a contribuire commentando questa notizia.

Veramente buona è stata l’affluenza dei genitori, segno che il problema è sentito ed alto è l’interesse dei soggetti coinvolti.

Con noi erano presenti molti bambini che hanno assistito interessati alla discussione addirittura intervendo!

I cartelloni sul tempo pieno realizzati dai bambini di via Bosio

I cartelloni sul tempo pieno realizzati dai bambini di via Bosio (click per ingrandire)

L’argomento centrale di cui parlare era sicuramente la scuola a tempo-pieno che riguarda particolarmente il plesso di via Bosio. Anche i bambini hanno illustrato con due cartelloni, frutto di un loro lavoro di gruppo, che cos’e’ per loro il tempo-pieno e cosa non e’. Quindi è stato letto il documento che l’assemblea dei genitori, docenti, alunni aveva redatto su questo argomento nei giorni scorsi.

La discussione è entrata nel vivo quando ci si è chiesti come sia stato possibile formulare una legge così distruttiva per il sistema educativo del paese.

Tra le cause possibili ne abbiamo individuate alcune importanti:

  • la perdita di valori culturali nella società;
  • la disinformazione sui gravi effetti che, un impoverimento così massiccio di risorse e contenuti nell’educazione, produrrà nella nostra società;
  • gli interessi speculativi dei privati nel trasformare le scuole in “fondazioni” economicamente controllabili.

Si è discusso sulle azioni da poter intraprendere per dare risalto alla protesta, individuandole principalmente nel coinvolgimento massiccio della cittadinanza, dei media e dei politici locali (soprattutto in previsione dalle prossime elezioni regionali).
Infine si è ribadito l’importante concetto di attuare la protesta in forma unita con tutti i soggetti interessati dalla “NON riforma”: scuole dell’infanzia, primarie, superiori di 1° e 2° grado e università.

via-bosio

Uniti si vince e non chiamiamola riforma.

Read Full Post »

Older Posts »